Cos'è la Business Intelligence

Stampa
bi Nella letteratura la Business Intelligence viene citata come il processo di "trasformazione di dati e informazioni in conoscenza". Il software utilizzato ha l'obiettivo di permettere alle persone di prendere decisioni strategiche fornendo informazioni precise, aggiornate e significative nel contesto di riferimento.

Con il termine business intelligence (BI) si indica:
1) un insieme di processi aziendali per raccogliere ed analizzare informazioni strategiche.
2) la tecnologia utilizzata per realizzare questi processi,
3) le informazioni ottenute come risultato di questi processi.
Questo termine è stato coniato nel 1958 da Hans Peter Luhn, ricercatore e inventore tedesco, mentre stava lavorando per IBM.

I sistemi a supporto delle decisioni aziendali hanno dunque lo scopo di supportare il controllo di gestione tramite la raccolta di intormazioni da sistemi interni all'azienda. I dati raccolti vengono opportunamente elaborati e vengono utilizzati per supportare concretamente - sulla base di dati attuali - le decisioni di chi occupa ruoli direzionali (capire l'andamento delle performance dell'azienda, generare stime previsionali, ipotizzare scenari futuri e future strategie di risposta). In secondo luogo le informazioni possono essere analizzate a differenti livelli di dettaglio e gerarchico per qualsiasi altra funzione aziendale: marketing, commerciale, finanza, personale o altre.
Ogni sistema di business intelligence ha un obiettivo preciso che deriva dalla vision aziendale e dagli obiettivi della gestione strategica di un'azienda.

Business Inteligence